archivio

Archivio mensile:febbraio 2014

https://www.evernote.com/shard/s367/sh/b6ace4eb-03d3-4adf-9ca9-bc6f1c5ed747/e45a3452a649247b3c3c03c723d59f0f

Annunci

See on Scoop.itBI Revolution

Your website visitors can easily record and submit video right on your website. Add a video camera to your website.

Martin (Marty) Smith‘s insight:

Vidrack Is COOL
Imagine you could have a customizable video button on YOUR website that activates and captures video from THEIR (your visitors;) mobile, PC or laptop camera. 

Video captured goes to an admin where you approve (so spam or who knows what doesn’t make it live all the way out to your website). 

Here are some cool uses of a simple, cool technology:

* Q&A – Ask a question and let your customers / visitors record their answers. 

* FORM Killer – never ask for a form to b completed again. Just ask people to create a short video sharing the way THEY would like to be contacted. 

* Real Time – ask customers to shoot video of your product in use. 

* Real Time Promotion – as customers to shoot videos wearing or using your branded merchandise. 

* Video Storytelling – create the beginning of a story and ask your customers / visitors to finish it with a video.

* Ask For Content – Let’s say you need architecture detail content, ask customers to video their favorite architecture details. 

* Ask for Reviews / Feedback – Maybe this tool can do something Amazon struggled to create – video reviews. 

* Video Travel – ask customers to share videos from their travel. 

* Video Funding – videos already play a big role in crowdfunding, nonprofits should ask visitors to share WHY they support them since others will be moved to do the same. 

* Video Conferences – since you can approve videos you can hold a class, ask questions or responses and edit videos submitted to make your point. 

* Video Teaching – Your customers may have cool and unique ways to use your product, ask them to share and teach other customers. 

* Video Fashion – How do your clothes really look on real people? Ask customers / visitors to create and share what they are wearing today and why. 

* Video Commentary – Have a controversy, nothing creates more attention faster online than controversy easy to ramp it up with UGV (User Generated Video). 

Could go on and on since THEIR video content is so much more valuable than YOURS. This is a content conclusion I’ve come to recently. Your content creates legitimacy for your brands and ideas, but THEIR content in the form of reviews, comments or even filled out forms can create social shares. 

If there is anything more important than social shares in Internet Marketing today I don’t know what it is. If someone clicks on your record button, submits a video almost 100% will follow with social shares if you alert them to their video’s approval and publication to your website. 

Cool tool.  

 

See on vidrack.com

Oggi sul Blog di Vito Biolchini è apparso un interessante articolo (Caro Amsicora, per chi un voto utile? Per chi può realmente battere Cappellacci e per i partiti sovranisti) incentrato sul dialogo tra Vito e il compagno Amsicora che un articolo apparso su Democrazia Oggi ha posto delle domande inteligenti quanto provocatorie. Il succo delle domande poste da Amsicora  possono essere così sintetizzate: “Perché votare il Pd nel nome della salvezza dell’isola dagli emiri, quando è poi il presidente del Consiglio Letta a volerceli portare in Sardegna? Perché votare Pigliaru che è dello stesso partito di Renzi, un politico che fa accordi con Berlusconi per stravolgere la Costituzione?”. La risposta di Biolchini è racchiusa nel titolo del post che dice  che il voto a Pigliaru è un voto a chi può realmente battere Cappellacci e poi è un voto per i partiti sovranisti. Come ho commentato sul blog di Biolchini condivido molte delle cose scritte, tuttavia dissento su due punti fondamentali. Prima di tutto penso che per tutti i cittadini sia un dovere prima che un diritto la scelta dell’idea di Sardegna in cui vorrebbero vivere a quale Presidente affidare la guida della regione e quale Consigliere regionale meglio lo rappresenta. Credo che questo sia un dovere dei cittadini comuni quanto delle classi dirigenti.

Sopratutto credo che la scelta di Pigliaru non è residuale o legata alla possibilità di vittoria o di sconfitta di Capellacci. La scelta di Pigliaru è, e deve essere, una scelta consapevole di rottura dell’incantesimo che gli occupanti abusivi del centrosinistra hanno creato in questi anni. La vittoria di Pigliaru, o la sconfitta, saranno determinanti per il processo di cambiamento del centrosinistra sardo: la vittoria porterebbe idee nuove e sopratutto gente nuova nei posti decisionali, una sconfitta, invece, ridarebbe vigore alle vecchie logiche di apparato. Sostenere Pigliaru significa quindi sostenere il cambiamento nell’Amministrazione regionale e nella politica del centrosinistra cambiando uomini, idee e metodi. Del resto se Pigliaru era così rassicurante per gli apparati del PD perchè hanno accettato la sua candidatura solo all’ultimo secondo utile?

ecosistema

NEW YORK – Subito dopo lo scoppio della crisi finanziaria globale nel 2008, avevo messo in guardia sul fatto che, se non fossero state adottate le giuste politiche, avrebbe potuto subentrare un malessere in stile giapponese – lenta crescita e redditi quasi stagnanti per gli anni a venire. Pur affermando di aver imparato la lezione del Giappone, i leader sui due versanti dell’Atlantico si apprestavano prontamente a ripetere alcuni errori.
Read more at http://www.project-syndicate.org/commentary/joseph-e–stiglitz-argues-that-bad-policies-in-rich-countries–not-economic-inevitability–have-caused-most-people-s-standard-of-living-to-decline/italian#1CMhbz3YV23HIeOw.99

http://www.project-syndicate.org/commentary/joseph-e–stiglitz-argues-that-bad-policies-in-rich-countries–not-economic-inevitability–have-caused-most-people-s-standard-of-living-to-decline/italian

image